Pasta al pesto di rucola e salmone

Avete mai abbinato un piatto di pesce con del pesto? E con del pesto di rucola? Questa ricetta di pasta con salmone e pesto è davvero un’ottima soluzione per superare la monotonia delle classiche ricette estive. Inoltre, l’idea di unire due sapori così forti mi era venuta in mente già da un po’ di tempo. Tutto questo, ovviamente, senza trascurare la salute e le propriete nutritive degli ingredienti, visto che parliamo di una verdura adatta a tutte le stagioni. La storia dell’uso della rucola e dei suoi benifici si perde nel tempo. Nasce come pianta diffusissima e conosciuta per essere un toccasana, tanto da essere venerata dagli antichi Romani che la utilizzavano come rimedio per i problemi di stomaco. Proprietà che sono conosciute ancora oggi tanto che la FAO l’ha inserita tra i superfood grazie ai suoi 17 nutrienti essenziali per la salute.

Il pesto è un condimento estivo prediletto da grandi e piccini ed in questa stagione l’orto ci regala tantissime verdure che ci consentono di realizzare molteplici versioni per condire i nostri primi piatti. Il pesto di rucola ha un sapore molto particolare che si sposa benissimo con il salmone, regalando al palato un’esperienza da ricordare. Un abbinamento che va oltre i primi piatti e che per esempio si può assaporare anche con un secondo come i cuori di filetti di salmone con patate al cartoccio condite con il pesto. Utilizzo FRoSTA per tutte le mie ricette di pesce perchè ne condivido valori ed etica. La preparazione del pesto fatto in casa è davvero molto veloce: si può procedere con un mortaio, come da ricetta originale, oppure con un mixer a velocità media. Inoltre, potete prepararne e metterne da parte alcuni vasetti da consumare nei giorni seguenti.

Ingredienti:

  • 400g Paglia e fieno all’uovo (misura fine)
  • 200g Cuori di filetti di salmone FRoSTA
  • 150g Rucola
  • 100g Parmigiano Reggiano
  • 50g Pecorino
  • 50g Pinoli
  • 200ml Olio EVO
  • q.b. Sale

Come preparare il pesto di rucola:

Mentre mettete a cuocere la pasta, procedete alla preparazione del pesto. Lavate ed asciugate la rucola e, se volete, togliete i gambi delle foglie più grandi in modo da mantenere il pesto meno amaro. Inserite le foglie lavate e asciugate in un mortaio insieme ai pinoli (tenendone qualcuno da parte per l’impiattamento) e i formaggi. Iniziate a pestare gli ingredienti, versando l’olio evo un po’ alla volta finché non avrete terminato i 200ml. Ottenuto un composto omogeneo il pesto di rucola sarà pronto, assaggiatelo e se necessita aggiungete del sale, procedete poi ancora per 1 minuto ad amalgamare bene il condimento con tutto il preparato. Se non avete a disposizione il mortaio potete utilizzare un mixer attivandolo alla velocità media. Il segreto per un buon pesto è che le foglie devono essere schiacciate e non tritate.

Come preparare il salmone:

Ora potete passare alla preparazione del salmone mettendo poco olio su di una pentola antiaderente a fuoco medio. Adagiatevi il salmone già tagliato a pezzetti e fatelo scottare velocemente. Una volta cotta la pasta scolatela, conditela con il pesto di rucola ed aggiungete al termine i bocconcini di cuori di filetti di salmone. Impiattate e decorate con delle foglioline di rucola, qualche pinolo e qualche bocconcino di cuori di filetti di salmone che avrete tenuto da parte. Un ultimo consiglio: per dare maggiore freschezza al piatto potete decorare con delle foglioline di basilico.

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

CONDIVIDI SU