Skip to content

Involtini di verza e merluzzo con radicchio in padella

Se siete stanchi dei piatti elaborati che avete mangiato durante le feste, questa ricetta di involtini di verza e merluzzo con radicchio fa al caso vostro. Infatti, durante i giorni di feste gli eccessi in tavola non mancano. Tra pranzi abbondanti, dolci natalizi e frutta secca a volontà, nell’organismo si sono introdotte più calorie del dovuto. Subito dopo le feste di Natale, Capodanno ed Epifania, ci sono delle regole da seguire bene, così da poter togliere velocemente i chili di troppo.

Una dieta detox è consigliata dopo le festività per depurare l’organismo. Ma cosa mangiare? Alimento alleato in una dieta detox è certamente il merluzzo, in grado di accelerare il transito intestinale, donando pure un senso di sazietà. Infine, non possono mancare le fibre, soprattutto le verdure che depurano l’organismo. Quindi, vediamo insieme come questi fantastici involtini di verza e merluzzo possono aiutarci e rimetterci in forma.

Ingredienti per 4 persone:

Come cucinare gli involtini di verza e merluzzo:

Per cominciare, lavate le foglie di verza e sbollentatale in acqua bollente per ammorbidirle. Quindi, scolatele e asciugale aiutandovi con un panno.
Nel frattempo, cuocete i Filetti di Merluzzo in una padella con un filo d’olio extravergine ed uno spicchio d’aglio. A meta cottura sfumate con il vino bianco e aggiustate di sale e di pepe. Allargate bene le foglie di verza e riponete il filetto di merluzzo al centro, poi richiudete l’involtino. Se necessario, legate gli involtini con lo spago da cucina.

Successivamente, iniziate la preparazione del radicchio in padella mondando ogni cespo dal torsolo centrale e da eventuali foglie esterne rovinate. Quindi, tagliatelo a striscioline. Contemporaneamente, scaldate l’olio extravergine d’oliva in una padella e unite la cipolla tritata. Lasciate soffriggere per qualche minuto. Unite il radicchio e fate cuocere a fiamma viva per 5 minuti. Infine, aggiustate i vostri involtini di verza e merluzzo di sale e pepe.

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

CONDIVIDI SU