Consigli su come scongelare il pesce surgelato

Per tutti i prodotti surgelati FRoSTA innanzitutto il consiglio principale è quello di seguire le indicazioni sul retro di ogni singola confezione: a seconda del tipo di ricetta o del tipo di prodotto sono riportate le indicazioni su come prepararlo.  Di seguito i consigli e le migliori pratiche su come scongelare il pesce surgelato.

Detto ciò, nello scongelamento dei prodotti è bene seguire procedure e pratiche consolidate, al fine di conservare il sapore e le proprietà nutrizionali dei prodotti e di garantire la sicurezza igienica.

come scongelare il pesce surgelato

Cosa evitare durante lo scongelamento dei cibi

  • mai rimettere nel freezer un alimento che è stato scongelato.
  • non scongelare il cibo sul bancone della cucina

I motivi per il quale non bisogna mai ricongelare un cibo che è stato scongelato sono sostanzialmente due. Il primo è di natura nutrizionale, il secondo, ben più importante, riguarda la sicurezza alimentare.

Riguardo al motivo di natura nutrizionale ricongelare gli alimenti a casa nel freezer, provoca la formazione di grandi cristalli di ghiaccio, che distruggono le proteine e gli elementi nutritivi, facendo perder il sapore e le principali proprietà ai cibi che mangiamo.

Per quanto riguarda invece la sicurezza alimentare, si deve sapere che non appena si scongela un cibo, ricomincia la normale proliferazione batterica, poichè gli alimenti non sono mai “sterili” ed i batteri sono presenti dappertutto, anche nell’aria. Se si ricongela del cibo precedentemente congelato, si ricongelano anche i batteri presenti e al successivo scongelamento la proliferazione batterica ripartirà con molta più forza, rendendo rischioso quindi l’utilizzo del cibo stesso. Quindi la cosa migliore da fare è consumare sempre tutto il cibo scongelato o scongelare solo ciò che serve.

Altro consiglio è quello di non scongelare il cibo sul bancone della cucina: questo è tipicamente il posto della cucina con più batteri, anche se pulito con frequeza, lasciati sul bancone a temperatura ambiente, quindi, gli alimenti sono maggiormente esposti ai batteri che trovano le condizioni ideali per proliferare.

Consigli su come scongelare il pesce surgelato

  1. in modo lento: in frigorifero a temperatura non superiore ai 4° C perchè garantisce sicurezza igienica e conservazione dei principi nutritivi
  2. in modo rapido: con forno a microonde
  3. sotto l’acqua fredda: non utilizzare mai acqua tiepida o a temperatura ambiente perché favorisce la crescita batterica. 

In modo lento: in frigorifero
Scongelare il pesce per 8 ore riponendolo in frigorifero. Il metodo maggiormente consigliato è quello di aspettare per tutta la notte. La temperatura del frigorifero dovrebbe essere non superiore ai 4°C, per garantire la sicurezza alimentare.
Gli alimenti surgelati rilasciano dell’acqua mentre si scongelano, quindi è necessario riporre il pesce in un contenitore per evitare di bagnare il frigorifero.
La maggior parte dei pesci si scongela in 8 ore, ma se si tratta di grosse quantità, possono essere necessarie anche 24 ore.

In modo rapido: con forno a microonde
Innanzitutto mettere il microonde in modalità scongelamento per evitare che il prodotto si cuocia in modo non uniforme; per sicurezza controllate sempre sul manuale di istruzioni del vostro microonde per assicurarvi di attivare questa modalità. Il tempo di scongelamento dipende principalmente dalla quantità di alimenti congelati che inserirete nel forno, comunque controllate periodicamente lo stato dei cibi, perché una volta terminato lo scongelamento, le microonde comincieranno a cuocerli.Nel caso il vostro microonde non fosse dotato della funzione per scongelare gli alimenti, potete semplicemente azionare il microonde a bassa potenza ed ottenere i medesimi risultati. Solitamente 300/350 watt dovrebbero essere sufficienti per scongelare abbastanza rapidamente. Prestate attenzione allo stato degli alimenti perché con questo sistema è più facile che i prodotti scongelati comincino a cuocere.

Sotto l’acqua fredda
Chiudere il pesce in un sacchetto o avvolgerlo in una pellicola integra per avere la certezza di non esporlo a batteri nocivi. Cambiare l’acqua ogni 30 minuti, fino al completo scongelamento. In circa un’ora si potrà scongelare mezzo chilo di pesce. Non utilizzare mai acqua tiepida o a temperatura ambiente perché favorisce la crescita batterica.

Non scongelare il pesce e cuocerlo direttamente in padella, forno o forno a microonde

I prodotti FRoSTA possono essere cucinati direttamente, sul retro della confezione di ogni prodotto sono riportate le istruzioni su come operare, nel riquadro in basso, per esempio, le indicazioni per cuocere direttamente i nostri Cuori di Filetti di Merluzzo D’Alaska.

come cucinare i cuori di filetto di merluzzo

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Potrebbe interessarti anche: