Skip to content

FRoSTA sceglie #unaltromodoper

Un manifesto d’intenti, uno spot e un hashtag sono i tre elementi da cui parte #unaltromodoper, nuova campagna pubblicitaria lanciata da FRoSTA. Ma come è nata questa idea? Vediamo insieme le fasi che hanno permesso di realizzare la prima campagna di eliminazione delle alterazioni artificiali nei cibi. Per scoprire che non abbiamo bisogno di tutto questo e che vivere naturale si può: basta sceglierlo.

In cosa consiste questa campagna?

FRoSTA ha avviato la campagna il 20 ottobre scorso, programmando una serie di spot sulle principali tv italiane. #unaltromodoper è una piattaforma che ha lo scopo di comunicare che esiste un altro modo per utilizzare le risorse della natura senza alterarne gli equilibri. In particolare, sono due gli aspetti della filiera produttiva che abbiamo voluto mettere in evidenza. In primo luogo, l’uso di ingredienti 100% naturali e la rinuncia all’utilizzo di additivi di qualunque tipo.

Quante cose conosciamo veramente dei cibi che consumiamo? Ma abbiamo davvero bisogno di tutto questo per vivere bene? Siamo onesti: forse no. Infatti, la campagna può davvero essere considerata la prima iniziativa a favore di una scelta alimentare consapevole.

Ultimo ma non meno importante, l’impiego di confezioni eco friendly realizzate con contenitori riciclabili nella carta.

Le fasi del progetto #unaltromodoper

Il manifesto d’intenti è trasparente e consultabile sul sito di FRoSTA. Prima di tutto, il lancio della campagna è partito da uno spot che, come nelle migliori tradizioni, ha un testimonial. In questo caso il “volto” della campagna è un piatto surgelato pronto. Infatti, i protagonisti sono i filetti gustosi di merluzzo d’Alaska con patate e pomodori di FRoSTA. Tuttavia, l’indicazione non si ferma al pesce ma tocca anche le verdure. Queste ultime sono coltivate in campi controllati da agronomi esperti in cui vige la rotazione per favorire la biodiversità. Il tutto preparato senza alcun additivo.

Successivamente, sono iniziate diverse attività online per testimoniare come la nostra filosofia produttiva sia basata sul rispetto della natura. Filo conduttore dei due mondi è l’hashtag #unaltromodoper, utilizzato per diffondere il più possibile il messaggio e creare buzz sui social network. Questo hashtag è presente in tutti i contenuti condivisi sul tema della sostenibilità.

La declinazione in chiave web della campagna

Il racconto online di #unaltromodoper è iniziato con la realizzazione dell’omonima piattaforma digitale. In pratica, è una sezione del nostro sito che offre notizie e informazioni utili sul mangiare sano e responsabile. Ad esempio, sono trattati in dettaglio argomenti come la pesca sostenibile certificata e il carbon footprint dei prodotti.

Successivamente, il formato web degli spot tv ha avviato la seconda fase. In particolare, si è voluto indirizzare gli utenti verso aree tematiche della piattaforma #unaltromodoper più coerenti con i loro interessi. L’impiego di un chatbot è l’elemento che ha caratterizzato la terza fase della campagna.

Infine, l’ultima fase della campagna pubblicitaria ha visto il coinvolgimento di influencer. A loro la missione di rilanciare il concetto che esiste “un altro modo per” produrre cibo genuino, rispettando la natura. Per esempio, attraverso la condivisione di ricette a base di prodotti sostenibili.

Per dirla in breve, #unaltromodoper è un progetto che racconta i nostri valori. Tutto, ma proprio tutto, nasce dalla convinzione che è possibile un altro modo per vivere, accessibile e alla portata di tutti. Basta sceglierlo.

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

CONDIVIDI SU